Tris Falerno del Massico DOC

45,00

PROFUMO E GUSTO

Bacco Falerno del Massico Primitivo – Profumo Fruttato, con sentori di confettura di frutti rossi, ciliegie, mora, gelso, ribes nero. Gusto Secco, caldo, morbido

Arianna Falerno del Massico Bianco – Profumo fruttato e floreale, molto intenso con sentori di pesca, ananas, albicocca, frutto della passione, mango, ginestra e magnolia. Gusto secco, caldo, morbido, di corpo, con una adeguata freschezza.

Teseo Falerno del Massico Rosso – Profumo Fruttato, con sentori di marmellata prugna, ciliegie, piccoli frutti rossi di bosco e riferimenti di legno tostato. Gusto Secco, caldo, morbido.

ABBINAMENTO

Falerno del Massico Primitivo – Salumi, primi piatti strutturati, carni bianche e rosse arrosto o in umido, formaggi di media e lunga stagionatura.

Arianna Falerno del Massico Bianco – Primi e secondi piatti di mare e di terra dotati di ottima struttura, anche con notevole condimento. Vino che può ac­compagnare anche formaggi di media stagionatura.

Teseo Falerno del Massico Rosso – Salumi, primi e secondi piatti di terra dotati di grande struttura, ricchi di condimenti e dalla spiccata saporosità. Ottimo con formaggi di media e lunga stagionalità.

AFFINAMENTO

Falerno del Massico Primitivo – Maturazione in barrique e affinamento in bottiglia per 10 mesi.

Arianna Falerno del Massico Bianco – Affinamento in bottiglia per 10 mesi.

Teseo Falerno del Massico Rosso- Maturazione in barrique 8 mesi e affinamento in bottiglia per 10 mesi.

ETICHETTA

Siamo lieti di presentarvi la nostra linea completa “Falerno del Massico DOC”.

Il concept alla base del disegno delle etichette è l’unione di mito e storia, contestualizzati nella modernità in un intreccio delle figure geometriche che si incontrano, come due rette, all’infinito.

La prima figura quella di Bacco è legato all’inizio della storia di Tenute Bianchino. Silio Italico scrisse: “Bacco, sotto mentite spoglie, chiese ospitalità al vecchio Falerno; commosso dalla sua generosità fece nascere sulle pendici del Monte Massico viti lussureggianti”. La seconda figura Arianna è la scaltra protagonista di una storia d’amore con Teseo, ma la sua figura è anche legata a Bacco tramite un componimento poetico di Lorenzo il Magnifico.

La terza figura mitologica inserita è Teseo, eroe di cui si innamorerà Arianna, la quale lo aiuterà con lo stratagemma del filo ad affrontare il Minotauro, e ad uscire dal labirinto. Le tre bottiglie affiancate danno vita ad un vero e proprio quadro.

Riconoscimenti

Annuario dei migliori vini Italiani 2021
Luca Maroni
Annuario dei migliori vini Italiani 2022
Luca Maroni
Berliner Wine Trophy
Gold medal
Asia Wine Trophy
Gold medal