Tenute Bianchino: i vitigni autoctoni che danno vita a vini di alta qualità

Nelle terre verdeggianti tra Falciano del Massico e Mondragone, dove la natura è incontaminata e l’aria del mare rende il clima mite e i terreni fertili, troviamo i vitigni autoctoni delle Tenute Bianchino. L’azienda vitivinicola è gestita dalla founder e proprietaria Concetta Bianchino e da Armando La Resta, responsabile della cantina che, supportati dal Manager Danilo Napolitano, nel pieno rispetto dell’ambiente e del territorio, dal 2010 praticano un’agricoltura sostenibile che pone un’occhio di attenzione alla biodiversità. I vitigni sono coltivati nel pieno rispetto delle linee guida della “Coltivazione vinicola rispettosa dell’ambiente e ai suoi metodi di lotta alle malattie” che tutelano i terreni e l’habitat naturale.

Inoltre, l’azienda si è adoperata fin da subito per ridurre i consumi energetici tramite l’installazione di pannelli fotovoltaici e di pannelli coibentati per mantenere le temperature basse e l’uso di un packaging riciclabile e biocompatibile. Tutta la filiera produttiva, dalla vendemmia fino all’imbottigliamento avviene presso le Tenute Bianchino che producono 35 mila bottiglie di vino all’anno. Da qui nascono 3 tipologie di vino a denominazione DOC e IGT come il Falerno del Massico Primitivo, la Falanghina e l’Aglianico. Il segreto che si cela dietro all’alta qualità dei vini prodotti è la passione che contraddistingue chi, con mani sapienti e l’amore per il territorio ha deciso di fondere insieme tradizione ed innovazione.

Nel periodo della vendemmia, che va da fine settembre agli inizi di ottobre, la raccolta viene fatta in cassette proprio come si faceva un tempo e nel pieno rispetto del prodotto; infatti gli acini vengono raccolti solo quando la maturazione è ottimale e vengono trasportati in cantina per la diraspazione. Le uve si trasformano in vino e la conservazione avviene in bottaie di legno e alluminio. Tenute Bianchino continua a dimostrare il suo impegno e la sua dedizione alla produzione di vini di altà qualità: infatti l’azienda vitivinicola ha partecipato al Berline Wine Trophy, il concorso vinicolo internazionale più importante del mondo dove ha vinto con la Medaglio d’oro con il Falerno del Massico Primitivo. È possibile visitare la cantina, degustare i vini direttamente presso le Tenute Bianchino o acquistare i prodotti tramite appuntamento chiamando al 351 6482159.

LA PRODUZIONE
I vini prodotti in cantina Bianchino
Falerno del Massico Primitivo DOC – Bacco: Dal colore rosso rubino, il profumo fruttato con sentori del bosco e il gusto morbido e corposo, ben si abbina a salumi, carni bianche e rosse e formaggi stagionati.
Ballarino Bianco Falanghina IGT: Dal colore giallo paglierino, il profumo minerale floreale con sentori di frutta e il gusto secco e caldo è un ottimo vino da aperitivo e da accompagnamento con antipasti, pesce e formaggi di media stagionatura.
Ballarino Rosso Aglianico IGT: Dal colore rosso rubino intenso, il profumo fruttato con sentori di frutta e sfumature di legno tostato e il gusto secco e di corpo, l’Aglianico è adatto a salumi, piatti di terra e formaggi stagionati.

Visita il sito di Tenute Bianchino
Visita la pagina facebook di Tenute Bianchino

Dal quotidiano “La Repubblica”

https://napoli.repubblica.it/dossier-adv/eccellenze-della-campania/2020/10/01/news/tenute_bianchino_i_vitigni_autoctoni_che_danno_vita_a_vini_di_alta_qualita_-269110788/

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

TENUTE BIANCHINO

Via San Paolo
Località Ciaurro snc
Falciano del Massico
81030 Mondragone (Caserta)